5 numeri chiave dell’energia nel futuro di MALTA

1) 50% del fabbisogno Maltese di energia sarà prodotto dalla nuova centrale dell’ ElectroGas consortium

2) 30% sarà fornito dall’impianto esistente BWSC, con la riconversione a gas da parte della Shanghai Electric Power

3) 20% arriverà a Malta grazie al nuovo cavo di interconnessione con la rete Europea, operativo ad inizio 2015.

Il mix potrà essere in parte modificato in relazione al fabbisogno della domanda e alla struttura di costi della produzione interna e dei prezzi di acquisto tramite l’interconnessione Europea.

4) SEP – Shanghai Electric Power, fara un investimento di €320M finalizzati alla riconversione a gas dell’ impianto esistente, con una conseguenteacquisizione pari al 33% del capitale di Enemalta

5) I progetti avranno un avanzamento in parallelo, ma con una scadenza per tutti entro il prossimo Giugno 2016

Il taglio del costo dell’energia per privati e aziende è stato fatto, ora il piano per garantire la stabilità ed efficienza economica del progetto è on the way

http://www.maltatoday.com.mt/news/budget_2015/47039/gasgenerated_electricity_will_be_available_as_of_june_2016__energy_minister#.VH7ktzGG-So

maltaway_lng-gas-ship

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: